Modello Standard

Galleria

Botola serbatoio Camera di combustione Depressore autorafreddato Fase di certificazione Istituto Giordano 2 Istituto Giordano Quadro comandi Vista interna Vista posteriore

Specifiche tecniche

CALDAIA AUTOMATICA A PELLET

Caldaia certificata secondo la norma (EN 303-5) con un rendimento diretto dell'acqua dell'88,1%.




Presentazione

Il gruppo termico è un generatore di calore per impianti di riscaldamento ad acqua fino a 90 °C e per la produzione di acqua calda sanitaria. E' utilizzabile principalmente per uso civile, per abitazioni monofamiliari, ma anche per per uffici, ristoranti, bar e dovunque ci sia bisogno di produrre acqua calda.

Struttura
E' di tipo monolitico, smontabile e sostituibile nei suoi pezzi di ricambio. E' composta da più parti e più precisamente da: basamento, caldaia, bruciatore, cappa fumi, serbatoio combustibile, quadro comandi, il tutto ricoperto da carter e portelloni in lamiera verniciati che generano una piacevole struttura estetica.

Bruciatore
E' del tipo con alimentatore dal basso e per questo motivo è in grado di bruciare oltre a pellet di ottima qualità anche pellet di qualità inferiore, gusci di mandorle, nocciole, pinoli, ecc., triturati alla stessa granulometria. Onde evitare ritorni di fiamma, vengono utilizzate due coclee che mediante un pozzetto di caduta, creano uno stacco del combustibile; un ventilatore di tipo tangenziale molto silenzioso, fornisce l'aria comburente dividendola in aria primaria, secondaria e terziaria; il braciere e le parti soggette ad usura sono costruiti in acciaio inox per garantire lunga durata e man mano che il combustibile brucia, spinge la cenere in un apposito cassetto posto sotto lo stesso bruciatore; in collaborazione con la camera di combustione viene prodotta una combustione ottimale.

Camera di combustione
E' del tipo a secco, interamente rivestita da piastroni di refrattario di tipo assorbente, in modo da esaltare la temperatura ed ottimizzare il più possibile la combustione e riducendo cosi anche la produzione di fumi incombusti, dopodiché i prodotti della combustione si avviano verso i condotti di scambio della caldaia.

Serbatoio combustibile
Ha una lunga autonomia di durata, grazie al suo ampio volume di carico (180 litri circa). Il portello di carico a chiusura ermetica è dotato di pistoncino di sicurezza anticaduta.

Caldaia
E' costituita da uno scambiatore di calore a tubi di fumo costruiti con rame ed immersi nell'acqua. Per avere il massimo rendimento termico è stato creato un circuito con ben quattro giri di fumo, mediane l'utilizzo anche di tubolari al fine di allungare il più possibile il percorso dello scambio Il buon funzionamento ed il tiraggio viene garantito dalla cassa fumi che, mediante l'utilizzo di un elettroaspiratore, crea la giusta depressione e quindi tiraggio forzato. La parte esterna è coibentata da un materassino di lana di vetro dello spessore di 10 cm.

Scambiatore sanitario
E' possibile avere acqua calda sanitaria a volontà installando il kit scambiatore rapido, oppure installando un termo-accumulatore separato, decidendo a piacere il suo contenuto in litri.

Accensione e regolazioni
La prima accensione si effettua in manuale. Per le successive, la caldaia riparte in automatico, grazie al sistema di automantenimento che mantiene il braciere sempre pronto anche dopo lunghissime soste, a meno che non rimanga senza combustibile.

Garanzia
Il gruppo termico è coperto da garanzia per un periodo di 2 anni ad eccezione delle parti elettriche e delle parti soggette a normale usura.

Installazione
Deve essere installata come tutti i generatori di calore funzionanti a combustibili solidi, seguendo gli schemi di installazione sul libretto allegato alla caldaia. Vi è l'obbligo che venga installata con vaso di espansione aperto e comunque rispettando le leggi vigenti in atto nelle varie nazioni.

Manutenzione
La manutenzione ordinaria è limitata a pochi minuti a settimana, grazie ad una combustione pulita e priva di incombusti solidi: essa consiste nella pulizia del bruciatore in caso si siano formate eventuali croste, nello svuotamento del cassetto cenere sia del bruciatore, che nella cassa fumi nel pulire i tubi di fumo con l'apposito scovolo al fine di mantenere sempre un ottimale scambio termico. La manutenzione straordinaria consiste nel controllare, ogni fine stagione, lo stato dei componenti soggetti ad usura. In ogni caso non si richiedono tempi lunghi in virtù del fatto che la caldaia è stata progettata e costruita secondo le caratterisitche di accessibilità ed intercambiabilità dei suddetti pezzi.

Funzioni del quadro comandi
E' un quadro comandi elettronico-digitale, ottimo strumento che regola il funzionamento automatico leggendo le temperature dei fumi di combustione e la temperatura dell'acqua della caldaia tramite apposite sonde, a secondo dei parametri impostati dall'utente. La programmazione si suddivide in due menù: utente e protetto, e consente una facile impostazione dei parametri di funzionamento.



Progect & design f2technologies.it