Modello Standard

Galleria

A richiesta si eseguono servatoi di qualsiasi dimensione Bruciatore in ghisa Caldaia a 60.000 Kw Cassetto ceneri Combustione ottimale Ispezione e pulizia Mod 60 standard Quadro comandi Serpentino estraibile in rame alettato per acs Serpentino in rame alettato per produzione acqua calda flanciata estraibile Vista posteriore flancia serpentino cassa fumi

Specifiche tecniche

Caldaia automatica a nocciolino standard

Funzionante a sansa esausta, gusci di mandorle triturate, nocciole ecc.


Caldaia Automatica
Caldaia a nocciolino modello standard

È un impianto a combustione ottimale per combustibili solidi triturati definiti scorrevoli nel senso che, nel serbatoio, non creano il vuoto di altri materiali biologici. Il principio basilare dell’impianto è costituito da vari sistemi di alimentazione, dal blocco bruciatore, in materiale refrattario e ghisa, con caldaia a tre giri di fumo ad alta prestazione sovramontata, il tutto comandato da un quadro comandi a gestione elettronica digitale. È interamente realizzata con materiali di ottima qualità ed isolata termicamente con un materassino di lana di vetro dello spessore di 10 cm. Il bruciatore viene alimentato dalla parte inferiore. Su tutti i modelli, a richiesta, può essere applicato uno scambiatore a serpentina alettata in rame estraibile, per la produzione di acqua calda sanitaria. L’impianto produce energia a basso costo utilizzando combustibili naturali e può essere impiegata nel settore agricolo, industriale e civile.

Funzioni del quadro comandi
E’ un quadro comandi elettronico-digitale, ottimo strumento che regola il funzionamento automatico leggendo la temperatura dei fumi di combustione e quella dell’acqua della caldaia, tramite apposite sonde, a seconda dei parametri impostati dall’utente.La programmazione si suddivide in due menù: utente e protetto, e consente una facile impostazione dei parametri di funzionamento. L’utente può variare all’interno del proprio menù quattro valori: 1)variazione della quantità di combustibile al bruciatore, 2)la quantità di aria comburente al bruciatore, 3) la temperatura di accensione della pompa di linea, 4) la temperatura di esercizio dell’acqua della caldaia. Quadro comandi caldaia a nocciolino standard Il menù protetto é preimpostato dalla casa costruttrice, e per questo motivo é inaccessibile dall’utente; le funzioni associate sono: autospegnimento in caso la caldaia dovesse rimanere senza combustibile, modulazione fiamma, tempi di azione per la funzione di automantenimento il quale consente al bruciatore di ripartire anche dopo lunghe soste, onde evitare l’accensione manuale; velocità minima impostabile per il ventilatore comburente; temperatura fumi per consenso caldaia spenta o accesa; tempo di durata per l’accensione e tempo di attesa in prespegnimento. Tempo di lavoro agitatore del combustibile. Inoltre il quadro comandi contiene due parametri non programmabili i cui valori sono fissi: a 7 gradi interviene la funzione di antigelo e superiore a 90 gradi interviene la funzione di smaltimento termico. In più dispone di una predisposizione per il collegamento al termostato ambiente.

Manutenzione
La manutenzione ordinaria della caldaia consiste nel pulire almeno una volta al mese il passaggio dei fumi con un apposito scovolo e nello svuotamento del cassetto di raccolta ceneri ogni qualvolta sia saturo. La manutenzione straordinaria, invece, consiste nel controllare periodicamente tutti i componenti soggetti ad usura.

Garanzia
La casa costruttrice garantisce i difetti di fabbricazione per 2 (due) anni data acquisto, escluso le parti elettriche ed i materiali soggetti ad usura.

Installazione
L’installazione della caldaia va eseguita rispettando le norme vigenti.



Progect & design f2technologies.it